Raccontare, ascoltare, scegliere.

Chi è lo psicologo?

Perché rivolgersi allo psicologo?

Quali sono gli strumenti di lavoro dello psicologo?

Cos’è una psicoterapia?

Quanto dura una psicoterapia?

Se si vuole interrompere?

Che differenza c’è tra psicologo, psicoterapeuta e psichiatra?

Lo psicologo ha l’obbligo del segreto professionale?

Quanto costa una seduta psicologica?

Consulenza o terapia?

Chi è lo psicologo?

Lo psicologo è un professionista che mette a disposizione le proprie conoscenze per promuovere il benessere psicologico dell’individuo. Opera per migliorare le capacità della persona di comprendere se stessa e gli altri e di comportarsi in maniera più consapevole ed efficace. Può aiutare a fare chiarezza su ciò che accade alla persona, a comprendere ciò che blocca il suo cambiamento, dare significato alle esperienze.

Perché rivolgersi allo psicologo?

Nel corso della vita, di fronte a cambiamenti, scelte o eventi particolarmente stressanti, dolorosi e difficili da gestire, si può avvertire un disagio psicologico che nel tempo può compromettere la qualità della vita limitando la serenità e il benessere personale e relazionale.
Il disagio può manifestarsi sotto diverse forme. I sintomi e i problemi che generalmente vengono portati in terapia riguardano i cosiddetti disturbi d’ansia (attacchi di panico, fobie, ansia generalizzata), e quelli dell’umore (aspetti depressivi, stati di generica insoddisfazione e vissuti di forte deprivazione), forme di disadattamento e difficoltà di integrazione, vissuti di inadeguatezza, difficoltà a relazionarsi con gli altri (nella coppia, nell’ambiente di lavoro, nelle amicizie, in famiglia), difficoltà a compiere scelte di vita importanti, disturbi dell’alimentazione, problematiche legate alle dipendenze, ecc.
E' in questi momenti che può essere utile rivolgersi allo psicologo.
Il professionista accompagna la persona in un percorso di conoscenza di sé e del suo modo di stare in relazione con il mondo, sostenendola nell'esplorazione di nuovi punti di vista da cui osservare il suo problema e per elaborare e sperimentare soluzioni alternative maggiormente percorribili, tali da permetterle di raggiungere una condizione di maggior benessere personale.
L'intervento psicologico non si rivolge solo a persone che vivono uno stato di malessere, ma può essere richiesto anche da coloro che, pur possedendo un buon livello di benessere globale, desiderano accrescere la conoscenza di sé e degli altri con l'obiettivo di migliorare la qualità della propria vita personale e/o relazionale.



Quali sono gli strumenti di lavoro dello psicologo?

Lo strumento principale è il colloquio psicologico il cui obiettivo è favorire la creazione di nuove letture delle proprie esperienze di vita e di possibilità di cambiamento.
Possono anche essere utilizzati test psicologici per acquisire informazioni sulle funzioni psichiche dell'individuo. Ne esistono essere di vari tipi: scale di autovalutazione, test di personalità, ecc…



Cos’è una psicoterapia?

La psicoterapia è un percorso di trattamento dei disturbi psicologici che si realizza in una serie di incontri con un professionista psicoterapeuta. Lo scopo della psicoterapia è promuovere un cambiamento tale da alleviare in modo stabile alcune forme di sofferenza emotiva. La psicoterapia aiuta la persona a vivere meglio.
La psicoterapia è fondamentalmente una relazione che cura, con la relazione stessa e con le tecniche che in essa vengono applicate dallo psicoterapeuta. Il processo di ristrutturazione terapeutica in una persona che avverte un forte disagio, avviene utilizzando proprio il rapporto che si stabilisce con il terapeuta. Esistono diversi orientamenti, in base alla formazione dello psicologo, che possono essere utilizzati per affrontare con la stessa efficacia i diversi tipi di problematiche emotivo-relazionali che affliggono la persona.



Quanto dura una psicoterapia?

È difficile definire a priori la sua durata, poiché su di essa incidono diversi fattori quali ad esempio la complessità del problema, il tipo di obiettivo che si desidera raggiungere, la motivazione al cambiamento. Un percorso psicoterapeutico può avere la durata di qualche incontro o anche protrarsi per anni.



Se si vuole interrompere?

Il cliente può interrompere il trattamento psicologico in qualsiasi momento.



Che differenza c’è tra psicologo, psicoterapeuta e psichiatra?

Lo psicologo è un professionista che possiede una laurea in Psicologia. Per esercitare la professione di psicologo è necessario aver conseguito l’abilitazione in psicologia mediante l’esame di Stato ed essere iscritto nell’apposito albo professionale. Non essendo medico può prescrivere farmaci.
Lo psicologo psicoterapeuta ha le caratteristiche proprie dello psicologo. E’ inoltre specializzato in psicoterapia (individuale, di coppia, di famiglia, di gruppo) ed è per legge abilitato ed autorizzato ad esercitarla. La legge italiana prevede che lo psicoterapeuta sia in possesso di una laurea in psicologia o in medicina e chirurgia e abbia frequentato un corso di specializzazione almeno quadriennale, il cui statuto preveda un’adeguata formazione e addestramento in psicoterapia, in una scuola di specializzazione universitaria o presso istituti riconosciuti in base a una specifica normativa di legge.
Lo psichiatra è laureato in medicina ed ha conseguito la specializzazione in Psichiatria. Essendo medico è autorizzato a prescrivere farmaci.



Lo psicologo ha l’obbligo del segreto professionale?

Sì, lo psicologo è tenuto a mantenere il segreto professionale così come è esplicitato nel Codice Deontologico degli Psicologi Italiani.



Quanto costa una seduta psicologica?

Le tariffe dello psicologo possono variare a seconda del professionista e del tipo di intervento richiesto, quindi è opportuno richiedere informazioni direttamente al professionista cui si intende rivolgersi, tenendo presente che le tariffe per le prestazioni erogate sono indicate nell’apposito tariffario approvato dall’Ordine Nazionale degli Psicologi e rappresentano ad oggi una semplice indicazione e non un obbligo per i professionisti.



Consulenza o terapia?

Associati ai termini psicologo e psicoterapeuta, spesso si trovano parole come colloquio, consulenza, sostegno, psicoterapia, ognuna delle quali implica obiettivi diversi.
Le consulenze sono percorsi brevi orientati a definire obiettivi, eventuali interventi, il tipo di soluzione e le aree di azione. Possono riguardare il singolo, ma anche un ambito di vita come la famiglia, la genitorialità, l’educazione.
Il supporto è un percorso psicologico che punta a sostenere e rinforzare le risorse e le competenze del paziente.
La psicoterapia è un lavoro orientato al profondo, alla consapevolezza e al cambiamento di aspetti di sé.
Dai colloqui iniziali si definisce insieme allo psicologo il tipo di intervento più adatto in funzione della domanda della persona.

Contatti


Via Chiampo, 35 10064 Pinerolo (TO)

Responsabili:

Marcella Brun:

Miriam Sanmartino:

Iacopo Vaggelli: