Raccontare, ascoltare, scegliere.

Lo sport come “Terapia”:
I benefici dell’attività fisica sulla mente e sul corpo


Rivista N. 21 - primo semestre - Anno 2024
Lo sport come “Terapia”:  <br />I benefici dell’attività fisica sulla mente e sul corpo

L’espressione latina “Mens sana in corpore sano” sintetizza un concetto molto importante: avere una mente “sana” porta giovamento anche al corpo e affinché ciò avvenga gioca un ruolo molto importante lo sport, che ha la capacità di portare benefici sia sulla psiche che sulla salute fisica.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) definisce attività fisica: “qualsiasi movimento corporeo prodotto dall’apparato muscolo-scheletrico che richiede dispendio energetico” ed include qualunque attività che viene praticata nella vita di tutti i giorni sia sul lavoro che nel tempo libero, compresi i lavori domestici e gli spostamenti.

Quali benefici si ottengono sulla mente praticando sport?
Numerosi studi hanno confermato che praticare sport, non necessariamente a livello agonistico, basta una camminata giornaliera di 30 minuti, incide positivamente sul benessere psicologico. Questo perché l’esercizio fisico aumenta i livelli ormonali di serotonina migliorando così il tono dell’umore e il rilascio di endorfine, che riducono il livello di stress; la pratica costante permette anche di riposare bene e migliorare la percezione del proprio stato di salute. Gli sport di squadra, inoltre, aiutano ad incrementare l’empatia e le abilità sociali.

Quali benefici si ottengono sul corpo praticando sport?
Praticare attività fisica con regolarità significa fare una scelta a favore della propria salute. I benefici che si ottengono sul nostro corpo sono numerosi come, per esempio: la prevenzione di malattie metaboliche, cardiovascolari e dell’artrosi, la riduzione della pressione arteriosa e il mantenimento dei livelli corretti di glicemia e colesterolo nel sangue, contribuendo a ridurre il tessuto adiposo in eccesso.
Praticare costantemente sport per qualche ora alla settimana può essere paragonato ad una “terapia”, intesa come coadiuvante per altre terapie che siano di natura psicologica, psicoterapeutica o farmacologica, gli effetti benefici che questo comporta sono: calmare la mente, aiutare a moderare lo stress e migliorare l’umore, combattere la depressione, ridurre il livello di ansia e può aiutare a prevenire e gestire anche i problemi di salute mentale più gravi.
L’attività fisica è molto utile nella gestione dello stress sia acuto che cronico, per esempio, fare una passeggiata prima di rientrare a casa dopo una giornata di lavoro impegnativa, può aiutare a sentirsi meglio, ma anche un esercizio breve ed intenso, come 20 minuti di spinning, quando le condizioni mediche lo consentono, può facilitare la gestione della rabbia.
I pazienti con depressione, sono poi la classe di persone con disturbi psicologici che sicuramente possono beneficiare maggiormente dell’attività sportiva, come molti articoli scientifici hanno descritto e dimostrato.
Praticare sport inoltre favorisce il rilassamento e rafforza l’autostima, caratteristiche che aiutano ad un corretto approccio alla vita e alla gestione dei problemi quotidiani. Il valore sociale dello sport è senz’altro uno dei benefici principali dell’attività fisica, in quanto favorisce l’interazione tra le persone, aiuta a stringere nuove amicizie ed a sentirsi meglio con sé stessi e con gli altri. Lo sport, infatti, riduce la solitudine e permette anche di sviluppare rapporti sociali forti e duraturi, prevenendo gli effetti negativi per il benessere psichico causati da un’eccessiva solitudine.
L’attività fisica, di qualunque natura essa sia, assume un’importanza rilevante nella trasmissione di valori di grande rilievo, quali la lealtà, il rispetto, l’amicizia, l’impegno e la crescita personale.
Si può concludere citando un aforisma di Pierre de Coubertin: “Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla”, che è un po' quello che avviene quando si intraprende un percorso psicoterapeutico.

Contatti


Via Chiampo, 35 10064 Pinerolo (TO)

Responsabili:

Marcella Brun:

Miriam Sanmartino:

Iacopo Vaggelli: